Guida all’acquisto della copertura telescopica per piscine

 

Oggi puoi scegliere una copertura telescopica per piscine tra modelli di ogni genere, rispondenti alle più diverse esigenze e ad ogni prezzo. Contattaci, ti aiuteremo a scegliere la migliore!

Richiedi un preventivo gratuito!

Le due categorie principali tra cui operare la prima scelta sono le coperture rigide e quelle morbide.

Coperture telescopiche rigide

Archiexpo

Si tratta di strutture più resistenti e durature, adatte a proteggere la piscina dalle intemperie invernali, con la possibilità di coprire vasche anche di grandi dimensioni.

Questa tipologia di coperture telescopiche per piscine richiede usualmente degli interventi preliminari, come l’installazione di una guida sulla pavimentazione perimetrale della vasca.

Coperture telescopiche morbide

copov2

Queste hanno caratteristiche leggermente diverse. Trattandosi di strutture in alluminio leggero offrono vantaggi dal punto di vista dei costi e della semplicità d’installazione: sono dotate di rotelle per lo spostamento e rivestite in genere da una tettoia in PVC resistente ai raggi ultravioletti ed impermeabile. L’accesso a queste strutture avviene solitamente da aperture a cerniera poste sui lati.

 

Varie forme

La struttura classica di una copertura telescopica prevede un arco a tutto sesto, ma ormai sono diffusissime anche forme più squadrate. Le dimensioni variano di molto: si passa da strutture quasi radenti l’acqua, che offrono un ingombro minimo ed una massima resa a livello di riscaldamento a strutture con un’altezza di 2 metri o più che coprono anche tutte le zone limitrofe alla vasca, garantendo un pieno utilizzo.

Dal lato estetico le opzioni sono ancora più numerose, si va da colore e materiale dei montanti, alla forma della volta, al materiale dei pannelli: dal policarbonato al vetro, per esigenze più rafinate.

I commenti sono chiusi